Skip to main content
#Oneday

Un giorno, le nostre aspettative saranno finalmente allineate con i nostri consumi

16/01/2020

L'essentiel

Convinzioni e consumi non sono sempre andati d’accordo. Ma con l'arrivo di nuovi attori sul mercato come le app di controllo e di misurazione, le cose stanno chiaramente cambiando. E se domani la verità e la trasparenza diventassero dei valori cardinali?

"Dimmi cosa consumi, ti dirò chi sei." Bisogna riconoscere che oggi, applicare a noi stessi una simile formula sarebbe a dir poco complicato. Perché siamo probabilmente, per la stragrande maggioranza dei consumatori e dei cittadini, a volte molto paradossali. Fortunatamente, non solo, ne stiamo diventando più consapevoli, ma abbiamo ormai di che "curarci"...

"Fai quello che dico, non quello che faccio".

Questo è probabilmente il miglior riassunto del nostro modo di agire. Qualche esempio? Possiamo di volta in volta dichiararci carnivori al ristorante, ma vegani a casa; fare la spesa nei negozi bio, ma precipitarci in un hard discount per approfittare delle promozioni, guidare un SUV, ma militare per l'installazione di compostiere nel nostro quartiere o anche denunciare la politica fiscale di Amazon, pur essendone clienti... Insomma, siamo decisamente pieni di contrasti.

Di chi è la colpa?

#Oneday

Nostra, di noi consumatori, le cui aspettative e i cui valori sono a volte vacillanti, persino precari di fronte a un mondo in perpetuo cambiamento, ma anche indubbiamente a tutte le ingiunzioni e prescrizioni che marchi e distributori ci sottopongono. Chi di noi è stato recentemente incoraggiato a bere l’acqua del rubinetto? Probabilmente, pochi. Invece, le sollecitazioni per placare la propria sete con acque in bottiglia, ognuna più benefica dell'altra, pullulano ogni giorno davanti ai nostri occhi e sui nostri schermi. Quindi, siamo condannati a obbedire solo ai diktat pubblicitari? Certo che no!

Lunga vita ai terzi di fiducia!

Yuka

Blog, piattaforme, app... Il consumatore, man mano che il suo bisogno di coerenza cresce, può oggi contare su dei canali di informazione che non solo gettano nuova luce sulle sue abitudini di consumo, ma gli consentono anche di essere più in sintonia con le sue convinzioni.

L'esempio migliore è senza dubbio YUKA. Scaricata da più di 11 milioni di francesi, l'app con la carota non solo svela la composizione dei nostri prodotti alimentari, ma ha inoltre fatto evolvere il loro mercato. Ecco quindi che i negozi Intermarché rimuoveranno, in Francia, 142 additivi da 900 prodotti a marca privata. Quindi, sono proprio i consumatori che possono cambiare il mondo.